Dopo le ultime rivelazioni sul futuro della saga, il franchise dei Transformers sta tornando a far parlare di sé: nel corso di una recente intervista Travis Knight, regista dello spin-off Bumblebee, ha rivelato di aver preso in considerazione l’idea di usare per il suo film un Megatron anni ’80.




Originariamente la scena d’apertura era pensata per essere un mix fra le vignette degli anni ’80 e l’inizio di Salvate il Soldato Ryan. Volevo far sentire al pubblico il peso di quella battaglia, volevo trasportare lo spettatore in quella scena.

Alcune cose però furono tagliate, un po’ a causa del budget, un po’ per rispettare la continuity del franchise: “Megatron entrava in scena sbaragliando ogni cosa, un po’ come Sauron all’inizio de Il Signore degli Anelli, ma i produttori non erano sicuri di quanto i fan volessero o si aspettassero che il nuovo fosse legato a quelli precedenti, e questo ha portato all’esclusione del personaggio. Avevo anche ridisegnato il personaggio per assomigliare alle loro controparti Generation One degli anni ’80. Ero così eccitato, non vedevo l’ora di farlo, ma poi, quando abbiamo iniziato le riprese, ci siamo accorti che sarebbe stato fin troppo costoso e incasinato le cose a livello di continuity rispetto ai film di Michael Bay.