Per chi non lo sapesse, sono ben 11 anni che Donald Trump possiede una stella sulla famosa boulevard della Walk of Fame di Los Angeles. A quanto pare, però, proprio quel pezzo di marciapiede non se la sta passando molto bene, dato che viene continuamente deturpato da atti vandalici volti a sottolineare il dissenso nei confronti del Presidente americano. L’ultimo risale a qualche settimana fa, quando, come possiamo vedere, la stella è stata rotta con un piccone.





Qui invece un episodio più vecchio, quando fu costruito, con un ovvio richiamo, un muro attorno al suo nome.



Alla luce di questi fatti si sta discutendo ai piani alti di Los Angeles se non sia il caso di far rimuovere la stella e la decisione sembra interessare a molti, incluse tante celebrità. Mark Hamill ad esempio, celebre interprete di Luke Skywalker di Guerre Stellari, ha proposto sui social l’idea di sostituire la stella di Trump con qualcuno che se lo meriti davvero, suggerendo il nome di Carrie Fisher. La sua ex-collega di Star Wars e cara amica infatti, scomparsa nel dicembre del 2016, ancora non possiede una stella, che, ricordiamo, è un simbolo volto ad onorare le celebrità per il loro contributo (diretto o indiretto) allo star system e all’industria dello spettacolo statunitense.




La stella di Trump venne messa il 15 gennaio 2007 per il suo contributo come magnate e produttore dell’industria. È evidente che molte persone non sono d’accordo con questa onorificenza… e chissà se le continue dimostrazioni di dissenso non possano portare all’appoggio dell’idea di Hamill.