Si è spento nella notte Scott Wilson, attore conosciuto per aver preso parte nella serie tv The Walking Dead nel ruolo di Hershel Greene, papà di Beth e Maggie (Lauren Cohan).

La notizia è stata annunciata sull’account Twitter della serie. L’attore aveva 76 anni.

Il personaggio di Hershel apparve a partire dalla seconda stagione, proseguendo dal 2011 al 2014. Nella serie, era un veterinario che possedeva un granaio pieno di zombie, sperando di trovare una cura per poterli guarire. In seguito il personaggio perse una gamba e fu ucciso brutalmente dal Governatore. Mentre la figlia più piccola Beth perse anche lei la vita nel corso degli eventi, quella più grande Maggie è interpretata da Lauren Cohan e col tempo è diventata uno dei leader del gruppo di protagonisti.





Robert Kirkman, ideatore del fumetto e produttore esecutivo dello show, ha dichiarato: “Scott sarà sempre ricordato come un grande attore e una persona straordinaria e noi tutti ci sentiamo fortunati ad averlo conosciuto. I nostri pensieri vanno a sua moglie, alla sua famiglia, agli amici e ai milioni di fan che lo hanno amato. Scott ci mancherà.”

Nato in Georgia, Wilson ha avuto una lunga carriera a Hollywood, apparendo in molti film dagli anni sessanta in poi, tra cui La calda notte dell’ispettore Tibbs, Il grande Gatsby, Dead Man Walking – Condannato a morte, Pearl Harbor e Dredd – La legge sono io. È stato nominato al Golden Globe per la sua interpretazione nel film La nona configurazione. In campo televisivo ha avuto un ruolo ricorrente nella famosa serie televisiva CSI – Scena del crimine, dove interpretava Sam Braun, padre di Catherine Willows.