“Tom Cruise? Mi portava dei regalini, dei bigliettini sul set, era galante, gentile, ma non mi corteggiava, non ci stava provando. Era sposato, sembrava innamorato di sua moglie anche se poi dopo meno di un anno hanno divorziato”. Valeria Golino ha incontrato e lavorato con l’attore statunitense sul set del film Rain Man. A 30 anni di distanza da allora, l’attrice è intervenuta ai microfoni di Rai Radio2 qualche mese fa nel corso del format “I Lunatici”, ricordando quell’esperienza.

“Con me era gentile, dolce, affettuoso, per niente marpione. Poi era un ragazzo di 26 anni, bello come il sole, anche se fosse stato un marpione forse non ci sarebbe stato nulla tra di noi ma non sarebbe stato un fastidio, non l’avrei denunciato…Io ero giovane, quasi piccola direi. Non me ne accorgevo all’epoca di essere così piccola. Rivedendomi mi faccio quasi tenerezza. Ma dove credevo di andare, questo mi viene da chiedermi. Da giovane attrice ero un po’ cialtrona, ero l’unica cialtrona su quel set su cui erano tutti preparatissimi, bravissimi, disciplinatissimi.”