Il 5 luglio del 1989 esce negli Usa “Weekend con il morto“, film dall’umorismo macabro diretto da Ted Kotcheff. I protagonisti sono Larry Wilson e Richard Parker, interpretati da Andrew McCarthy e Richard Parker che lavorano presso una compagnia d’assicurazioni guidata da Bernie Lomax (Terry Kiser), playboy filantropo milionario che conduce una vita con ogni genere di extralusso.

TRAMA E SUCCESSO DEL FILM

Un giorno scoprono che la società è stata truffata, in quanto a qualcuno è stato versato quattro volte il capitale della stessa polizza vita. Avvertito dell’anomalia, il loro capo, Bernie Lomax, li invita alla sua villa al mare a Hampton Island per il weekend, con la scusa di discutere con calma sui dettagli. In realtà, il suo scopo è quello di mettere a tacere i due giovani, che hanno scoperto una truffa che egli stesso ha commesso. Bernie ottiene dal boss Vito, suo complice, l’impegno che i due saranno uccisi, ma questi, in realtà, incarica il killer Paulie di uccidere lo stesso Lomax, con il quale la sua ragazza, Tina, lo tradisce.

La pellicola è stata un successo commerciale e ha guadagnato oltre 30 milioni di dollari al botteghino. Nonostante nella trama ci siano una serie di gag banali, il film ha successo ed è ricordato soprattutto per l’interpretazione di Terry Kiser che riesce a mantenere la stessa espressione facciale nelle posizioni più assurde. Il film diventa cult e ha un sequel (di scarso successo) è stato girato nel 1993. A più di 30 anni dall’uscita, ecco che fine hanno fatto i protagonisti. 

Andrew McCarthy – Larry Wilson

L’attore Andrew McCarthy è diventato famoso in tutto il mondo grazie all’interpretazione di Larry in “Weekend con il morto“, ruolo che riprenderà anche nel sequel di due anni dopo. L’anno successivo al successo del primo film partecipa al film Only You che in Italia, come spesso accade, verrà storpiato in “Weekend senza il Morto” senza avere nessun legame con il film .Tra gli altri film famosi “Scomodi omicidi” e “Le cose che non ti ho mai detto“. Oltre a lavorare per decine di serie tv si è lanciato anche nella carriera da regista, dirigendo diversi episodi di telefilm tra cui quelli della serie “Orange Is the New Black“. Oggi ha 56 anni e negli ultimi anni si è costruito una carriera come “autore di racconti di viaggi” scrivendo per celebri quotidiani e riviste americane come il New York Times,  il National Geographic e il Wall Street Journal. 

Jonathan Silverman – Richard Parker

Il ruolo in questo film è il più celebre dell’attore Jonathan Silverman che due anni dopo ha recita anche nel sequel della saga. Successivamente ha interpretato anche altri film famosi come “La morte di fa bella” e celebri serie tv come “Friends” e “CSI: Miami”. Oggi ha 54 anni e nel 2019 ha recitato in “Salvation”, serie di fantascienza in onda su Netflix incentrata su un asteroide in rotta di collisione con la Terra. 

Terry Kiser – Bernie Lomax

Il ruolo di Bernie è certamente quello più famoso di Terry Kiser, attore americano che ha recitato anche nel sequel del film e in almeno 150 pellicole tra cui “L’ultimo guerriero” e in celebri sit-come “Will & Grace”. Terry vanta una carriera di oltre mezzo secolo al cinema ed è co-fondatore di una scuola di recitazione ad Austin, in Texas, chiamata “The Actors Arena”. Ha 81 anni anni e il suo ultimo film è “Almosting It” girato nel 2016 da William von Tagen.