Il pezzo forse più bello dei Radiohead, o sicuramente il più conosciuto. Ventisei anni fa usciva per la prima volta Creep, che fu anche il primo singolo in assoluto pubblicato dalla la band inglese.

Il brano era stato scritto dal frontman Thom Yorke già nel 1987, quando era ancora uno studente dell’università di Exteter, e fu proprio dopo averlo ascoltato che Colin Greenwood decise di formare una band con il cantante.

Quando “Creep” esce in Inghilterra non se ne accorge quasi nessuno: il singolo vende solo seimila copie e la BBC decide di non trasmettere il brano considerandolo troppo deprimente. Inaspettatamente, però, più o meno nel maggio del 1993, il pezzo sfonda negli Stati Uniti, dover però Yorke è costretto a cedere alla censura e a modificare il verso “You’re so fucking special” nel più morbido “You’re so very special”.




Thom Yorke descrive così la situazione americana:

«Il mio primo ricordo del viaggio in America è che abbiamo guidato da Parigi, preso il traghetto, guidato fino a Heathrow, volati a New York. Quindi in 20 ore siamo passati da Parigi a Londra a New York, per poi guidare dritti fino a Boston. Mi sono svegliato su un divano, camminato per questo hotel di Boston alle 7 del mattino, acceso MTV e c’era Creep! È stato come, “Oh mio Dio”…»

Ad un anno dalla prima pubblicazione, il successo comincia ad arrivare anche in patria inglese, ponendo i Radiohead su un trampolino di lancio come alternative rock band.

Riascoltiamoci e gustiamoci la bellezza di Creep