Sulla scia del revival che stiamo vivendo grazie al canale 111 di Sky, diventato Sky Atlantc 1993 dal 29 aprile fino al 16 maggio, vediamo quali sono stati i film che nel 1993 hanno incassato di più al box office:

JURASSIC PARK


Sul gradino più alto del podio si trova Jurassic Park di Steven Spielberg, che risulta il film più visto del 1993. La pellicola diventata cult, capostipite di un franchise di film e altri media, si è distinta soprattutto grazie ai sorprendenti effetti speciali (premiati con un Oscar) ottenuti attraverso la tecnica della computer generated imagery. È considerato infatti il primo grande film a fare uso di CGI. È il film che ha incassato di più al box office quell’anno: oltre 47 milioni di dollari solo nel primo weekend negli Stati Uniti per un totale di 920 milioni di dollari, diventando il maggior successo cinematografico dell’epoca e uno dei film di maggiore incasso della storia del cinema.


MRS. DOUBTFIRE – MAMMO PER SEMPRE 

Tratto da un omonimo romanzo, Mrs. Doubtfire è la divertentissima commedia che vede protagonista Daniel, interpretato da Robin Williams, un uomo disoccupato e divorziato da poco che, pur di vedere i propri figli, decide di travestirsi da donna e indossare i panni di una governante anziana. Il film vince il premio Oscar per Miglior Trucco e incassa in tutto il mondo  circa 441 milioni di dollari.


IL FUGGITIVO

Diretto da Andrew Davis e interpretato da Harrison Ford e Tommy Lee Jones, racconta la storia di un chirurgo che viene accusato ingiustamente dell’assassinio della moglie e si mette in fuga, braccato da un agente federale. Il fuggitivo ha esordito al botteghino statunitense nel fine settimana del 6-8 agosto 1993, conquistando direttamente il 1º posto e incassando subito circa 24 milioni di dollari. Globalmente il film ha poi incassato quasi 369 milioni di dollari.


SCHINDLER’S LIST

Film diretto da Steven Spielberg, interpretato da Liam Neeson, Ben Kingsley e Ralph Fiennes e dedicato al tema della Shoah. La pellicola permise a Spielberg di raggiungere la definitiva consacrazione tra i grandi registi, ricevendo ben 12 nomination agli Oscar e vincendo 7 statuette, tra cui quelle per il miglior film e la miglior regia. Ha incassato globalmente circa 321 milioni di dollari, risultando così il 9° maggior incasso USA e il 4° maggior incasso globale dell’anno 1993.



IL SOCIO

Tratto dal best-seller omonimo dello scrittore statunitense John Grisham, il film, che ottiene due nomination agli Oscar, vede la partecipazione di Tom Cruise, Gene Hackman, Holly Hunter.

Il giovane avvocato di belle speranze Mitch McDeere, fresco di laurea harvardiana, trova lavoro presso un prestigioso studio a Memphis. Tanti soldi e presupposti per una carriera sfavillante: un sogno. Purtroppo la patina di splendore di quel mondo nasconde realtà ben più losche. Mitch dovrà scegliere se ascoltare la coscienza o seguire l’ambizione.


UN GIORNO DI ORDINARIA FOLLIA

Micheal Douglas veste i panni di Bill Foster, il quale, nel caldo torrido di Los Angeles, rimane imbottigliato con la sua auto nel mezzo di un tremendo ingorgo. La sua violenza repressa si manifesta improvvisamente quando, sceso dalla macchina, la chiude e decide di tornarsene a casa con una “passeggiata” di quaranta chilometri. Quei chilometri diventano un’odissea di violenza. Dopo aver telefonato alla ex moglie, per uno screzio con il proprietario di un drugstore, sfascia il locale. Da quel momento Bill non si ferma più: picchia chi trova e uccide chi gli capita a tiro. Il suo viaggio all’interno della metropoli per raggiungere la moglie che vuole uccidere sarà una continua caduta (vedi il titolo originale) verso il fondo di un abisso interiore.


CARLITO’S WAY

Film cult diretto da Brian De Palma, con Al Pacino e Sean Penn. Carlito Brigante è un ex spacciatore portoricano che uscendo dal carcere ritrova per le strade del suo quartiere i suoi vecchi amici e compagni. Tornato in libertà si accorge però di come in cinque anni moltissime cose siano cambiate. Il suo desiderio è quello di mantenersi pulito e risparmiare il denaro necessario per trasferirsi su un’isola dei Caraibi, con l’obiettivo di rilevare un autonoleggio e dare un taglio netto a un passato di violenza.


 

 

Fonte: http://skyatlantic.sky.it/skyatlantic/news/photogallery/2017/05/02/1993-film.html#1  e wikipedia