Stefano Righi e Stefano Rota (i Righeira) scalarono le classifiche degli anni ’80 con alcune hit tipo «L’estate sta finendo» e «No tengo dinero». Ora, a distanza di tanti anni, scopriamo qualcosa in più sul cantautore italiano con l’intervista pubblicata su Il Corriere della Sera“.




A quale tormentone è più affezionato?
Faccio fatica a scegliere tra Vamos a la playa e L’estate sta finendo, tutti e due brani miei. Voglio molto bene a entrambi. Vamos rappresenta la mia anima più elettronica, L’estate quella più romantica: quando canto la versione lenta dal vivo mi capita spesso di commuovermi. Mi rappresenta ancora, a maggior ragione adesso che sto per compiere 60 anni

Riguardo invece il suo ex partner Michael Rigueira

Vi siete già lasciati due volte. Magari tornerete insieme.
«Non credo proprio. La prima separazione fu dal 1992 al 1999. Quella definitiva è datata 23 giugno 2015».

Definitiva, che parolone…
«I motivi sono gli stessi, con aggravanti. Non abbiamo più niente da condividere».

Però non doveva andarvi male. All’estero vi pubblicava l’A&M, che aveva in catalogo i Police e i Supertramp.




«Sono riuscito a dilapidare i soldi man mano che li guadagnavo. Andava tutto così veloce… Una volta a Parigi finimmo in tv con i Culture Club e Boy George in camerino cantava Vamos a la playa: fu un bel flash….A Colonia trovammo Stevie Wonder che muoveva la testa ascoltando la nostra Hey Mama, così mi avvicinai a stringergli la mano: ho ancora la pelle d’oca…».

INTERVISTA COMPLETA SU CORRIERE.IT