La famiglia Bradford (Eight is enough) è una serie televisiva statunitense prodotta dal 1977 al 1981 e composta da 112 episodi suddivisi in 5 stagioni.

TRAMA E SIGLA

La serie racconta la vita quotidiana di una famiglia di Sacramento (California), i Bradford, composta da padre, Tom Bradford, giornalista del Sacramento Register (di fantasia), madre, Joan Bradford, casalinga con la passione per la fotografia, e i loro otto figli tra i 7 e i 21 anni (prima stagione): David, Mary, Joanie, Susan, Nancy, Elizabeth, Tommy e Nicholas (dal più grande al più piccolo).

IL CAST ORA

Dick Van Patten – Tom Bradford

L’attore è morto nel 2015 in California, a 87 anni, per le complicazioni dovute al diabete

Betty Buckley (Abby Bradford)

Nel 1983 ha vinto un Tony Award per Cats. Nei suoi ultimi lavori The Leftovers  Preacher, e nei film E venne il giorno e Split.

Dianne Kay (Nancy Bradford)

Il suo esordio come attrice cinematografica, accompagnato da quello televisivo con la serie che le ha portato notorietà, è in un ruolo di primo piano nel film del 1979, diretto da Steven Spielberg, 1941: Allarme a Hollywood (1941).

L’ultima apparizione quale attrice risale al 1999.

Diana Hyland – Joan Bradford

Dal 1969 al 1975 fu sposata con Joseph Goodson, da cui ebbe un figlio, Zachary. Sul set del film tv The Boy in the Plastic Bubble, conobbe John Travolta, che fu suo compagno fino alla morte, avvenuta a 41 anni in conseguenza di un cancro al seno. Purtroppo morì prima dell’uscita della prima serie.

Willie Aames (Tommy Bradford)

Il giorno della festa del Ringraziamento del 2008 tenta il suicidio a causa di problemi finanziari. Presenta quindi istanza di fallimento, avendo contratto debiti per oltre 350.000 dollari, dopo che si separa dalla seconda moglie.

L’attore allestisce una vendita di tutti i suoi beni il 26 marzo 2009, nella sua abitazione di Olathe, nel Kansas, al fine di scongiurare l’imminente pignoramento della sua casa. Negli Stati Uniti l’iniziativa di Aames conquista l’attenzione dell’intera nazione, ma vi partecipano principalmente i suoi fans.

Dal 2015 torna a recitare in alcuni film per la televisione.

Grant Goodeve (David Bradford)

Negli anni ’80 ha preso parte a Dynasty e successivamente ha fatto la guest star in telefilm come Love Boat e La signora in giallo. Oggi vive in Georgia. Era noto per essere un forte bevitore fino a quando un grave incidente d’auto lo convinse a rinunciare all’alcool. Dopo la riabilitazione, si è dedicato alla sua fede e ora presenta programmi cristiani su un canale locale di Seattle dove risiede.

Lani O’Grady – Mary Bradford

 La famiglia Bradford. Alla conclusione della serie appare sporadicamente in opere televisive, ricoprendo l’ultimo ruolo rilevante nel 1990, nella soap opera Il tempo della nostra vita (Days of Our Lives).

In quegli anni le vengono riscontrate agorafobia e vuoti di memoria, che la spingono ad allontanarsi dalle scene, dedicandosi al ruolo di talent agent. L’abuso di farmaci, a seguito degli attacchi di panico sempre più frequenti, la porta alla morte da intossicazione, nella sua casa californiana, nel 2001.

Susan Richardson – Susan Bradford Stockwell

Nel 1978 si sposa e rimane incinta; per il rientro nella serie necessita di una forte perdita di peso, e si avvicina all’uso di cocaina. Al termine della serie, nel 1982, cessa completamente l’attività di attrice, salvo due riapparizioni nel 1987 e nel 1989, in film legati alla serie. Dal 2000 ricopre il ruolo di custode di una casa di riposo per anziani.

Connie Needham – Elizabeth Bradford

Si è ritirata per insegnare danza a Orange County.

Adam Rich – Nicholas Bradford

Ha 51 anni ora. E’ lontano dalle scene ormai da anni, dopo un lungo percorso fatto di abusi di droghe, arresti e clamorose bufale sulla sua morte.