La notizia di un sequel di Labyrinth è stata diffusa ormai da più di due anni, e il progetto sta avanzando a piccoli passi, seppur con qualche evidente rallentamento. Inizialmente, la regia del sequel del celebre cult anni ’80 di genere fantastico era stata affidata a Fede Alvarez (La CasaMillennium – Quello che non uccide), ma il suo abbandono al progetto lo scorso aprile ha fatto sì che si trovasse un altro nome.

Nelle ultime ore è stato ufficializzato che il nuovo regista sarà Scott Derrickson, noto per aver diretto il primo capitolo del film Marvel Doctor StrangeLa sceneggiatura, invece, sarà affidata a Maggie Levin (Into the Dark e My Valentine).






Fede Alvarez aveva commentato così la sua decisione di mollare: 

È davvero complicato decidere cosa sia o meno meritevole del tuo tempo. E cosa meriti le attenzioni del pubblico. Labyrinth era qualcosa che, a un certo punto, avrei fatto, ma poi ho deciso di fare retromarcia. Ho realmente cominciato a pensare che quando le persone hanno già dei preconcetti sul come dovrebbe essere un qualcosa è davvero complicato avere successo e sorprendere il pubblico. Fondamentalmente si attendono di rivedere la stessa cosa. Ed è per questa ragione che, come regista, ho deciso di non voler dedicare tempo a un progetto per cui le persone avevano già delle idee precostituite sul come sarebbe dovuto essere, compreso il look che avrebbe dovuto avere sul grande schermo. Labyrinth rientrava completamente in questa categoria, quindi ho deciso di passare oltre.

Per quanto riguarda dettagli sulla trama o sul cast, si sa poco e niente. All’inizio del 2019, Jennifer Connelly rivelò che non era neppure al corrente dell’esistenza del progetto, dunque un suo possibile coinvolgimento appare, almeno per ora, improbabile.