Tra i titoli immancabili in ambito seriale degli anni 80 e 90 non può mancare MacGyver. Il telefilm, che aveva come protagonista l’agente segreto Angus MacGyver, venne trasmesso negli Stati Uniti a partire dal 1985 fino al 1992, per un totale di 7 stagioni. In Italia arrivò nel 1986 in prima serata su Italia 1 per poi passare negli anni successivi nelle fasce pomeridiane.

Le avventure di MacGyver ottennero un grande seguito, tanto che nel 1992 la serie vinse anche un Telegatto nella categoria serie televisiva più amata dai giovaniNel 1994 vennero prodotti due film per la tv, intitolati Lost Treasure of Atlantis (Il tesoro di Atlantide) e Trail to Doomsday (Il giorno del giudizio), interpretati sempre dall’attore protagonista Richard Dean Anderson

Nel 2016, invece, è andata in onda la prima stagione del remake della serie, intitolato sempre MacGyver, in cui il personaggio principale è interpretato dall’attore Lucas Till.

Trama

MacGyver è un agente operativo di un’Agenzia Governativa (chiamata DXS che sta per Department of eXternal Services) che, successivamente, diviene un attivo collaboratore della Fondazione Phoenix.

È un eroe solitario che non fa uso di violenza né di armi da fuoco. Aiuta i deboli, rispetta l’ambiente, ama il prossimo ed è fiducioso nella legge. Le sue armi sono l’ingegno e l’intelligenza (soprattutto in ambito scientifico) e i suoi unici equipaggiamenti sono un coltellino svizzero e talvolta anche nastro adesivo, che utilizza spesso nei suoi cosiddetti “macgyverismi”, opere dell’ingegno con oggetti e cose che trova attorno a lui.

Pensate che nel 2015 il verbo “MacGyver” viene riconosciuto ufficialmente dall’Oxford Dictionary, con il significato di: “creare e riparare un oggetto in maniera creativa e con inventiva utilizzando gli oggetti che si hanno a disposizione”.

Sono passati oltre 35 anni dalla messa in onda della prima stagione: com’è diventato il nostro amato protagonista?

Richard Dean Anderson

Carriera

Il primo ruolo importante di Anderson arrivò nel 1976 nella popolare soap General Hospital, dove interpretò per cinque anni il Dr. Jeff Webber. In seguito partecipò come guest star in serie come L’albero delle mele e Love Boat e nei primi anni ottanta fece parte del cast delle serie Sette spose per sette fratelli e Navy (Emerald Point N.A.S.)

Il 1985 è l’anno di svolta: venne scelto come attore protagonista di MacGyver, provinato direttamente da Henry Winkler che era produttore esecutivo della serie. Anderson fu scelto grazie alla sua semplicità: durante il provino infatti, dovendo leggere un copione, chiese di poter indossare gli occhiali da vista; questo gesto di umiltà si combinava benissimo con il personaggio della serie e perciò Anderson si aggiudicò la parte. 

Dopo il successo di MacGyver, nel 1997 l’attore torna alla ribalta nella serie di fantascienza Stargate SG-1 basata sul film del 1994 Stargate. Lì interpreta il Colonnello/Generale di Brigata Jack O’Neill per tutte le 10 stagioni, seppure nelle ultime con una disponibilità limitata e con apparizioni sporadiche. Appare anche in qualche episodio delle serie spin-off Stargate Atlantis e Stargate Universe.

Da giovane Richard Dean Anderson aveva come aspirazione quella di diventare un giocatore di hockey professionista, ma dovette rinunciarvi in seguito a due incidenti nei quali si ruppe entrambe le braccia. Tuttavia, non smise di amare questo sport, tanto che nel 1986 cofonda il Celebrity All-Star Hockey Team, una squadra di hockey formata da celebrità tra cui Michael Keaton, Michael J. Fox e lo stesso Anderson con lo scopo di promuovere il gioco dell’Hockey e raccogliere denaro per opere di carità negli Stati Uniti ed in Canada.

Richard Dean Anderson oggi

Oggi Richard Dean Anderson ha 72 anni. La sua ultima apparizione in TV risale al 2013, in un episodio della serie Non fidarti della str**** dell’interno 23, mentre sul grande schermo il suo ultimo film è stato Stargate: Continuum nel 2008.