E’ morto l’attore Antonio Pennarella, noto al grande pubblico per l’interpretazione del boss Nunzio Vitariello nella soap di RaiTre “Un posto al sole”.
Cinquantotto anni, Pennarella era malato da tempo e per questo motivo gli sceneggiatori. I funerali si sono in programma il 25 agosto alle 11, a Napoli, nella chiesa di Porta San Gennaro.




    Antonio Pennarella aveva lavorato in teatro e nel cinema dall’inizio degli Ottanta, partecipando a pellicole di registi di primissimo piano, da “Il sogno della farfalla” di Marco Bellocchio a “I buchi neri” di Pappi Corsicato. Tra le sue ultime partecipazioni quella a “Indivisibili” di Edoardo De Angelis. In tv, oltre a “Un posto al sole”, ha lavorato in numerose produzioni tra cui “Il maresciallo Rocca”, “La squadra”, “Provaci ancora prof”, “Capri”, “Il tredicesimo apostolo”. 




E sulla pagina Facebook di Un posto al sole, il saluto del cast al ‘boss’.   

Caro Antonio, ti porteremo sempre nel cuore così, con la tua travolgente simpatia, buon viaggio ❤️

Pubblicato da Un posto al sole Rai su Venerdì 24 agosto 2018