Qualche anno fa Renato Pozzetto è stato intervisto da Barbara D’Urso ed ha rivelato degli aneddoti della sua carriera. Pozzetto ha parlato del suo rapporto professionale con Edwige Fenech durante le riprese del film “La patata bollente”, la commedia sexy di Steno datata 1979.

Dovevamo girare una scena in cui facevamo l’amore in una vasca. Ci siamo messi d’accordo con le maestranze per farlo senza imbarazzi, ma noi eravamo nudi e loro poi avrebbero montato quello che si doveva montare. A un certo punto il direttore della fotografia ha chiesto due minuti di pausa per cambiare le luci, e io Edwige siamo rimasti soli nella vasca! Eravamo ancora nudi, immersi nell’acqua tiepida. A un certo punto io le ho detto: ‘Guarda che qui c’è un meccanismo che si lamenta!’ Le dico che forse è meglio che io esca, e lei fa: ‘No esco io, così mi rifaccio il trucco’. Allora arrivano con l’accappatoio, Edwige si alza, si abbassa l’acqua, e…. è uscito fuori, si è visto il coso! Lo ha visto solo un elettricista, ride e mi fa: Pozze’, guadagnerai pure qualche lira ma fai una vitaccia!“.

Il film seguì di pochi mesi l’uscita della pellicola italo-francese, con tematiche simili, Il vizietto, che in Italia aveva ottenuto grande successo di pubblico.

FONTE ILGIORNALE