Il film

Ricky & Barabba è un film comico del 1992, diretto da Christian De Sica con Renato Pozzetto e Christian De SicaBuona parte delle scene vennero girate fra Roma e l’hinterland romano: il porto di Civitavecchia, Ladispoli e Marina di San Nicola, Villa Appia a Marino, l’ospedale San Giuseppe ad Albano Laziale.

Trama

Riccardo Morandi, detto Ricky, è un miliardario proprietario della FinMor, azienda sull’orlo del fallimento a causa della rivalità con l’avvocato Bonetti che riesce sempre a soffiargli gli affari migliori. Inoltre, l’ultimo buon affare dell’azienda, la produzione di una speciale marmitta catalitica, è bloccato per il furto del brevetto, cosa che ha fatto perdere all’azienda ben 40 miliardi.
Deciso a farla finita, sta per tentare il suicidio, quando viene salvato per caso da Barabba, un clochard di origini romane, che slega la corda che stava usando per impiccarsi. Ora Barabba, per quanto il suo gesto sia stato puramente casuale, vuole una ricompensa e così convince Ricky a portarlo con sé.I due si ritroveranno poi ad affrontare mille avventure. 

LA GELOSIA DI POZZETTO

In un’intervista trovata su Youtube, Christian De Sica ha sorpreso un pò tutti dicendo che in realtà all’inizio i ruoli dovevano essere invertiti. 

Pensa che in Ricky e Barabba dovevo fare la parte di Pozzetto, solo che dopo lui ha avuto un momento di gelosia e mi ha detto che il ruolo del miliardario voleva farlo lui. E quindi alla fine ho accettato e ho dovuto cambiare il ruolo, solo quelle situazioni divertenti tra attori…

L’UNGHIA DI DE SICA ERA VERA

La famosa unghia lunga e molto disgustosa di Christian De Sica mentre mette il caviale sulla tartita non era una finzione ma era vera. L’attore se la fece crescere proprio per il film come dice il sito Filmoni e Cinepanettoni:

Un altro paio di curiosità:

  • La scena del ristorante,in particolare l’inizio, ricorda molto la scena sempre del ristorante di “The Blues Brothers”, sempre di John Landis
  • Questo è l’ultimo film dove compaiono gli attori Franco Fabrizi e Sylva Koscina.