Rita Rusic è stata ospite a “Oggi un altro Giorno” su Rai 1 in cui ha avuto modo di ricordare il grande Troisi. Le loro strade si sono incrociate più volte (nelle vesti di produttrice la Rusic e di attore-regista Troisi):

Il murale di Jorit Agoch dedicato a Massimo Troisi - Il Sole 24 ORE

“Lui era una persona molto taciturna, magari stava zitto per un po’ poi diceva una cosa e tutti a ridere, troppo intelligente. Siamo stati molto amici, abbiamo vissuto anche l’America insieme visto che voleva sfondare lì. Poi dopo che ha fatto Il Postino è successo quello che è successo”

Troisi, ricomincio da te – "Il postino": la poesia che vince la morte

Sulla sua morte

“Ricordo ancora quel brutto giorno di giugno, ero a Firenze. Pensa che lui aveva finito come attore di girare il Postino e quel giorno ha voluto doppiarsi, eppoi il sabato è morto. Venerdì aveva finito tutto, poi è come se ha sentito qualcosa, si è parato, si è protetto per finirlo, come se sentisse un presagio. Lui era una persona incredibile”