Dopo il video deepfake di Ritorno al Futuro diventato virale, che lo vede nel ruolo che fu di Michael J. Fox (potete vederlo QUI), gli è stato chiesto da un giornalista cosa ne penserebbe effettivamente ha prendere parte ad un reboot della saga. E Tom ha dato la riposta più giusta su questo mondo.




“Non sarei interessato perché si tratta di un film perfetto così com’è. E poi per me si tratterebbe anche di una scelta ridondante, perché appena ottenni la parte di Spider-Man il mio obiettivo principale era quello di diventare il “Marty McFly della mia generazione”. Ricordo che quando stavo facendo il press tour del film un giornalista mi disse ‘Hai realizzato il fatto che, in questo film, sei sostanzialmente Marty McFly?’. Al ché ho pensato allora ‘Bene, ce l’ho fatta!’.”




Bravo Tom, questo è il pensiero di tutti e che dovrà essere anche quello dei produttori Hollywoodiani. Reboottate quello che vi pare, ma non toccateci la trilogia di Ritorno Al Futuro.