Nel corso dell’ultima puntata del The Tonight Show With Jimmy Fellon, l’attore Tim Allen ha rivelato che originariamente il film Santa Clause doveva essere molto più cupo.

 

“La sceneggiatura originale di Santa Clause in realtà era un po’ più oscura, è stata scritta da due comici, ma all’inizio prevedeva che il mio personaggio sparasse e uccidesse Babbo Natale.”

Se ricordate bene all’inizio il vecchio Babbo Natale trova la morte cadendo dal tetto della casa del protagonista. La scelta fu una sorta di rimedio voluto dalla Disney, che secondo Allen disse:




“Non possiamo iniziare un film Disney con te che uccidi Babbo Natale. Ma io sono un comico, quindi continuavo a chiedermi, ‘perché no?? E’ divertente!'”.

L’attore ha anche parlato di come ha girato il film. “Sono l’ultimo ragazzo al mondo che dovrebbe fare Babbo Natale, perché non mi piacciono molto i bambini. Con mia figlia, per esempio. Ho provato ad avvertirla riguardo a questo film, le ho detto ‘Okay, lo vedremo insieme, ma prima di tutto voglio che tu sappia che è solo un film, nel quale tuo padre interpreta un personaggio’. Ma non ho resistito, e lo ho detto che per girarlo avevamo dovuto chiedere il permesso a Babbo Natale, che ci ha fatto girare alcune scene al Polo Nord.




Santa Clause (The Santa Clause) è un film del 1994 diretto da John Pasquin.

È una pellicola di Natale, distribuita da Walt Disney Pictures e Hollywood Pictures, interpretata da Tim Allen. Scott Calvin è un padre che si trova contrattualmente vincolato a diventare il Babbo Natale quando butta giù dal tetto involontariamente Babbo Natale, e viene convinto da suo figlio a indossare il suo vestito.




Il titolo originale, intraducibile in italiano e pertanto lasciato invariato, è un gioco di parole che si basa sull’omofonia tra Claus (il nome inglese di Babbo Natale, Santa Claus) e Clause (letteralmente clausola, in quanto il protagonista dovrà sottostare, durante l’avventura narrata nel film, a una serie di clausole contrattuali).