La puntata si apre dove avevamo lasciato i nostri in quella precedente. Cara, Greef e il Mando sono bloccati nella taverna su Nevarro, mentre il Moff Gideon li tiene sotto scacco insieme alla sua legione di stormtrooper. Per quanto riguarda baby Yoda, invece, in seguito alla morte di Kuiil, il piccolo è passato nelle mani di due scout trooper e sta venendo riportato alla base. Non vi diciamo altro per non rovinarvi il finale.




Quello che possiamo dire però è che The Mandalorian, con appena 8 puntate riesce a farci innamorare di Star Wars molto più di quanto fatto con l’ultima trilogia cinematografica. Con una messa in scena in alcuni tratti perfetta, la serie regala momenti veramente unici per i fan dell’universo spaziale. L’arrivo di IG-11 in città e lo scontro finale tra Mando e Moff Gideon sono tra i momenti più memorabili della prima stagione e la dimostrazione del grande lavoro che è stato fatto sia durante le riprese che in fase di post-produzione per portare sul piccolo schermo The Mandalorian. Questo finale riprende alcune dinamiche da west tanto amate nelle prime puntate e finalmente veniamo a conoscenza del passato di Mando approfondendo di più il personaggio.




Sempre per quanto riguarda la storia mandaloriana, la leader della fazione accenna a una guerra tra Mandalore il Grande e i cavalieri Jedi, qui dipinti come stregoni con poteri soprannaturali. La guerra tra mandaloriani e Jedi è uno degli eventi più importanti del vecchio universo Legends, ma sicuramente tornerà ad avere un ruolo cardine anche nel nuovo Canone, visto il rinnovato interesse nei confronti della cultura mandaloriana e delle leggende più antiche della galassia lontana lontana.Ci siamo innamorati di questa serie, dei suoi personaggi e della sua colonna sonora. Sicuramente ci sono stati momenti in questo finale un po prevedibili e tirati per i capelli, ma va bene cosi. Siamo rimasti piacevolmente sorpresi: vogliamo la seconda stagione. Ora.