A sorpresa Tom Cruise l’altro ieri è salito sul palco del Comic-Con di San Diego per presentare il primo trailer di Top Gun: Maverick. Di fronte ad una platea sorpresa ed entusiasta, l’attore ha spiegato che considera quel lungometraggio una lettera d’amore per l’aviazione. 

Trentaquattro anni fa ho fatto un film a San Diego e l’ho girato dall’altra parte della strada, in un ristorante. San Diego è un posto speciale per Top Gun e il sequel è stato girato qui un’estate fa“. 

Il protagonista di Top Gun: Maverick ha aggiunto:

Mi è stato sempre chiesto ‘Quando farete un altro film di Top Gun?’. Beh, siete stati davvero pazienti con me. Sentivo fosse una mia responsabilità ottenere dei risultati ottimi per voi“.

Con un pizzico di emozione ha infine aggiunto: Top Gun è una lettera d’amore rivolta all’aviazione“.

Il sequel, che ricordiamo uscirà nel 2020, è ambientato proprio 34 anni dopo gli eventi del film originale e vede il leggendario Pete Maverick Mitchell come nuovo istruttore di Top Gun, dove inizia a prendere sotto la sua ala Bradley, il figlio di Goose, che vorrebbe diventare un pilota proprio come suo padre.




Fonte: Deadline