Qualche giorno fa Ozzy Osbourne è stato ricoverato in ospedale a causa di una brutta infezione respiratoria, peggiorata nel corso delle ultime settimane. Il cantante era stato già costretto ad annullare tutti i suoi impegni, incluse le date europee del suo tour,  No More Tour 2. 

I dottori ritengono che questo sia il modo migliore per far sì che guarisca presto”, ha spiegato la moglie Sharon riguardo il ricovero, rassicurando i fan sui social. 




Ozzy sarebbe dovuto arrivare anche in Italia, in data 1 marzo a Bologna, concerto che è stato posticipato a data da destinarsi. L’unica preoccupazione del cantante, adesso, è quella di rimettersi in sesto.

Sono arrivati tanti messaggi di pronta guarigione dai suoi fan, ma non solo; anche uno dei co-fondatori dei Black SabbathTony Iommi, ha espresso su Twitter la sua vicinanza all’ex compagno: “Auguro a Ozzy una pronta guarigione – ha scritto su Twitter – so che sarà distrutto per aver dovuto cancellare parte del suo tour, ma sono convinto che tornerà sul palco non appena gli sarà possibile. Guarisci presto amico mio, con affetto, Tony”.




Il rapporto tra i due ex Black Sabbath

Tra Iommi e Osbourne ci sarebbe un rapporto un po’ altalenante, come emerso da alcune recenti interviste di Ozzy sull’ultimo tour con i Black Sabbath. Il padrino dell’heavy metal, ha dichiarato infatti che per lui non è stata un’esperienza molto piacevole, proprio a causa della non semplice collaborazione con Iommi. Nonostante questo, Ozzy ha anche detto di apprezzare il chitarrista sul piano personale: “Se mi piace lavorare con lui? Non esattamente – ha detto in quell’occasione – se mi piace a livello personale? Sì, mi piace come persona”. In un’intervista rilasciata al New York Times Ozzy è poi ritornato sull’argomento, dichiarando: “Se qualcuno mi chiedesse chi è il leader dei Black Sabbath, io dovrei rispondere Tony Iommi, perché senza i suoi riff con la chitarra, saremmo ancora seduti in una sala prove a chiederci ‘e ora che facciamo?’”.  

Il messaggio di Tony rivolto a Ozzy, comunque sia, sembra rasserenare un po’ gli animi, mostrando che i due musicisti continuano a stimarsi a livello personale.