Alla festa del cinema di Roma abbiamo avuto l’onore di intervistare Alba Parietti che ci ha parlato del finale di Sapore di Mare e di cosa ne pensa.




Credo che ognuno di noi abbia trovato un velo di tristezza nel finale di esso, poi il tutto stigmatizzato dalla musica di Cocciante, Celeste Nostalgia…




Ecco cosa ci ha detto Alba Parietti:

“Non so se sia un finale agrodolce, so solo che è un poesia di cui sono felice di averne fatto parte, ero molto piccola ed è troppo bello rivedermi ogni volta, avevo 19 anni”…

Sapore di mare è un film commedia del 1983 diretto dal regista Carlo Vanzina e interpretato da Jerry Calà, Marina Suma, Christian De Sica e Virna Lisi.




Ricordiamo il finale…Diciotto anni dopo, nell’estate del 1982, tutti i protagonisti si ritrovano inaspettatamente nello stesso locale che frequentavano anni prima da ragazzi. Qui si scopre il loro destino: Paolo è riuscito a dichiararsi a Susan e i due si sono sposati; Gianni, invece, non è sposato e lavora come giornalista; Selvaggia è reduce da un matrimonio terminato e ora vive assieme al suo nuovo compagno; mentre Adriana trascorre l’estate assieme al figlio adolescente. Marina, invece, è anche lei sposata e rivede dopo tanti anni Luca, il quale inizialmente non la riconosce, ma si fa perdonare poco dopo scrivendole un biglietto, per poi guardarla uscire dal locale con un’espressione amareggiata in volto ripensando alla loro relazione di diversi anni prima.