È dall’uscita di Ritorno al Futuro 3 nel lontano 1990 che circolano voci e rumors su un possibile quarto capitolo della saga. Lo scorso mese, un commentatissimo post su Facebook poi rivelatosi una bufala aveva diffuso la falsa notizia che il sequel con Christopher Lloyd e Michael J. Fox era stato ufficialmente confermato.

A prescindere dall’inutile episodio della falsa notizia, l’idea di Ritorno al Futuro 4 rimane sempre chiacchierata, tanto che lo stesso Christopher Lloyd ha dichiarato in una recente intervista che sarebbe contentissimo di farlo. 

“Per prima cosa bisogna vedere se Bob Zemeckis e Bob Gale sono disposti a fare un altro episodio. Credo che la cosa più importante sia che gli venga in mente la giusta idea, una cosa che sia all’altezza dei primi film. Potrebbe succedere, per ora non ho sentito niente da parte loro.

Io sarei contentissimo. Mi piacerebbe molto fare un quarto film, se arrivasse l’idea giusta per estendere la storia e farlo bene come i precedenti”.




Il ruolo di Doctor Emmett L. Brown, al debutto nel primo Ritorno al Futuro del 1985, ha sicuramente segnato la carriera di Lloyd e rimane ad oggi il personaggio per il quale viene più ricordato.

Nell’intervista sopracitata è stato anche chiesto all’attore quale fosse il suo capitolo preferito tra i tre e la risposta è stata abbastanza sorprendente. 

“Quello che mi piace di più è l’ultimo. Si tratta di un western e i western sono sempre divertenti. C’erano un sacco di corse a cavallo e Doc ha una relazione con Clara. Credo che l’ultimo sia il più divertente anche se non so se ci sia una cosa che possa superare l’originale”.