Claudio Amendola è stato intervistato da Repubblica dove ha ricordato molti dei suoi film tra cui Vacanze di Natale e la trilogia dei Vanzina. Ecco un estratto:

La trilogia con Carlo Vanzina, iniziata con Vacanze di Natale.

“Il paese dei balocchi: venti ragazzi a Cortina a ottobre, la neve che vedete sono lenzuoli sulle vie di Cortina, le controfigure hanno sciato sul ghiacciaio”.

(KIKA) – ROMA – 

Con Carlo Vanzina c’era un rapporto speciale.

“Forte. Ci penso quasi tutti i giorni. Mi manca il suo sorriso, la gentilezza, la signorilità. Gli abbracci papali quando arrivavo allo stadio, ogni domenica seduti vicino. Mi ha insegnato moltissimo come attore, ma anche come regista, che spero diventi il mio lavoro primario. Mi ha insegnato a non buttare il tempo, a non gigioneggiare. Gliene sono grato”.

FONTE REPUBBLICA