Era il 15 gennaio 2018 quando ci lasciava tragicamente Dolores O’Riordan, celebre voce della band irlandese The Cranberries. La cantante, 46 anni, fu trovata morta in hotel di Londra a seguito di un triste incidente di annegamento causato dall’assunzione in dosi massicce di alcool.

Proprio in questa data, i suoi compagni di band le rendono omaggio pubblicando il loro ultimo progetto discografico: un singolo, uscito oggi, “All over now” e registrato dalla frontwoman prima della morte. Il pezzo è l’anticipazione dell’album postumo “In the end”, la cui data di uscita non è stata resa ancora nota ma che sarà l’ultimo della band.

Ecco il loro annuncio sui social:





L’album, il 7° nella storia dei Cranberries e l’ultimo di una carriera durata circa 25 anni, è dedicato alla memoria di Dolores. Cala così il sipario su uno dei gruppi rock che maggiormente ha influenzato la scena musicale degli ultimi trent’anni e su una delle voci più graffianti ed incisive della musica internazionale.

Qui il messaggio della band in cui spiegano la lavorazione dell’album:

 

 

All’inizio del 2017, ci siamo riuniti per provare il tour “Something Else”. Durante le prove, abbiamo discusso molte volte su quanto sarebbe stato bello scrivere e lavorare su nuovo materiale per un nuovo album … La prospettiva ci entusiasmava tanto. Nei mesi successivi abbiamo cominciato a lavorare su “In The End”. A dicembre 2017, Dolores aveva completato e registrato la voce per la fase della demo finale delle 11 canzoni presenti nell’album, e avevamo programmato di andare in studio per completare le registrazioni all’inizio del 2018. Dopo la devastante e inaspettata scomparsa di Dolores nel gennaio 2018, ci siamo presi una pausa e abbiamo sospeso tutti i piani. Con il passare del tempo, abbiamo iniziato a pensare a come potevamo onorare al meglio la nostra cara amica e compagna. È stato un processo molto doloroso. Ci siamo ricordati di quanto Dolores fosse emozionata dalla prospettiva di fare questo disco e di tornare a suonare le canzoni dal vivo, e ci siamo resi conto che la cosa più significativa da fare era finire l’album che avevamo iniziato con lei. Sentivamo che era la cosa che avrebbe voluto anche lei. Abbiamo parlato con la famiglia di Dolores e loro erano d’accordo. È stato un processo molto emozionante per noi. Sapere che non avremmo mai suonato queste canzoni dal vivo ha resola cosa ancora più difficile. C’era anche un travolgente senso di ‘finitezza’ sapendo che era l’ultima volta che avremmo lavorato insieme nello stesso studio su un album dei Cranberries. Vorremmo cogliere l’occasione per ringraziare la nostra famiglia e quella di Dolores e tutti coloro che hanno lavorato con la band nel corso degli anni. Ai nostri fan, che ci sono stati accanto per quasi trent’anni; grazie, senza di voi, nulla di tutto ciò sarebbe stato possibile. È stato un viaggio incredibile. Dedichiamo questo album alla nostra cara amica e compagna di band Dolores. Lei sarà sempre con noi nella sua musica.

Noel Mike Fergal