Braccio di Ferro è uno dei personaggi più famosi di tutti i tempi quando si parla di fumetti e cartoni animati. tuttavia, forse pochi sanno che l’ispirazione del personaggio è stata data da un personaggio ci realmente esistito.

Il suo nome era Frank “Rocky” Fiegel ribattezzato il vero Popeye.




LA STORIA

Frank ‘ Rocky ‘ Fiegel era un marinaio polacco, emigrato in Illinois negli Stati Uniti, che era sempre coinvolto in combattimenti e risse.
Frank era anche noto per la sua forza fuori dal comune. Batteva avversari molto più grandi di lui al punto che a volte non si alzavano da terra quando li colpiva con un montante sul mento. Viene anche ricordato per il suo buon cuore e affetto verso i bambini.
Ritiratosi dalla navigazione lavorò come inserviente/buttafuori alla “Wiebush’s Tavern” di Chester, in Illinois.

Fu proprio in quella taverna che un giovane di nome Elzie Crisler Segar conobbe Frank: rimase subito affascinato da quel bizzarro personaggio, che raccontava storie incredibili di risse e cazzotti parlando solo con mezza bocca, in quanto l’altra metà era perennemente occupata dalla pipa.

 

Il fumettista  ne trasse ispirazione per il personaggio Popeye nel 1919 per un fumetto comico del New York Journal ispirandosi proprio al suo amico.
Frank aveva un occhio più grande dell’altro, quindi il fumettista battezzò il personaggio “Pop-Eye” che in inglese è il nome di una malattia che colpisce alcuni pesci lasciandoli con un occhio più grande dell’altro.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La lattina di spinaci che dà forza al marinaio esisteva anche nella vita vera ed era lo spuntino di Frank durante la pausa di lavoro al porto.
Nel 1996 sulla sua tomba è stata posta una lapide di Popeye, commissionata da The International Popeye Fan Club.