Oggi Italia 1, il famoso canale Mediaset, ha postato sul proprio account facebook un omaggio a un grande cartone, LADY OSCAR, per il suo 35 anniversario. 

Era il 1982 quando #LadyOscar debuttava su Italia1 🤺#35thanniversary

Pubblicato da Italia1 su Martedì 16 maggio 2017

Negli anni Ottanta (la prima visione è andata in onda su Italia1 nel 1982), un’intera generazione di trentenni è cresciuta davanti la televisione con Lady Oscar: nata biologicamente femmina, ma cresciuta per volere del padre come se fosse un maschio, per essere un soldato, che da adulta si innamora dell’amico d’infanzia Andrè… e tutto questo alla fine del Settecento.

La versione italiana è stata ‘riadattata’ e i dialoghi addolcito. Per esempio nella versione originale dell’anime l’identità di Oscar è un segreto. Viene chiamata Colonnello, Signore o Oscar, in quella italiana si opta spesso per Madamigella nonostante indossi l’alta uniforme, togliendo così parte dell’ambiguità con le donne di corte che la guardano con ammirazione mentre invece originariamente era più una infatuazione.




La serie è ambientata in Francia, negli ultimi anni dell’Ancien Régime, scendendo nel dettaglio della vita nella corte di Versailles e della Rivoluzione del 1789.

Oscar Francois de Jariayes e’ la sesta figlia di una nobile famiglia francese.

Suo padre, un generale, vista l’impossibilita’ di avere un erede maschio, decide di allevare la figlia piu’ giovane dandole un’educazione tipicamente maschile.

Una volta adulta, Oscar ottiene il grado di capitano delle Guardie del Palazzo Reale e il compito di proteggere la sovrana, la giovane Maria Antonietta, da cospirazioni e intrighi.




La cornice che fa da sfondo alle vicende di Lady Oscar e’ quella della corte di Versailles, la sontuosa dimora voluta dal Re Sole; l’epoca e’ quella del regno, ormai avviato al declino, di Luigi XVI.

La monarchia offre uno spettacolo di opulente decadenza in stridente contrasto con le condizioni deplorevoli in cui versa la popolazione: siamo alla vigilia della Rivoluzione.

Oscar, dopo essersi innamorata del suo attendente, Andre’, finira’ per abbracciare i principi rivoluzionari e, abbandonato il suo incarico, si unira’ al popolo nella lotta contro i privilegi della classe nobiliare…