Nel corso di una lunga intervista concessa a Variety a proposito del suo ritorno sul piccolo schermo con la serie Apple TV+ The Morning Show, Jennifer Aniston ha parlato dell’offerta cinematografica attualmente disponibile nelle sale.




«Negli ultimi due anni tutti questi servizi di streaming sono praticamente esplosi, raggiungendo un livello di qualità davvero notevole, così ho iniziato a pensare “Wow, questo è molto meglio di ciò a cui ho lavorato io”.  E poi guardi quello che c’è al cinema, e vedi che l’offerta sta diminuendo sempre di più, ci sono solo i grossi film della Marvel. O cose che non mi è stato chiesto di fare o che non mi interessano, perché non mi piace l’idea di vivere in un green screen. […] Tutto è cambiato molto. Penso che sarebbe bello se tornasse l’era di Meg Ryan. Penso solo che sarebbe bello andare in un cinema, sedersi e rilassarsi. Credo che dovrebbe esserci una rinascita. Dovremmo tornare a film come Voglia di tenerezza, Il paradiso può attendere, Frankenstein Junior, Mezzogiorno e mezzo di fuoco, Goodbye amore mio!»
Insomma, a quanto pare Scorsese non è l’unico a non gradire il modo in cui i cinecomic Marvel stanno monopolizzando l’industria cinematografica. E chissà che qualcun altro non decida di unirsi al coro.