“Siamo tutti parte di una storia più grande”

Al cinema a partire dal 14 febbraio “La vita in un attimo”, il nuovo film di Dan Fogelman, creatore della rivoluzionaria e premiata serie This is Us. Chi conosce il regista sa già a cosa andrà incontro guardando la sua nuova creazione: un turbinio di emozioni, tra lacrime e sorrisi.




Trama

Con un cast di prestigio e un’ambientazione che passa dalle affollate strade di Manhattan agli uliveti della campagna spagnola, “La vita in un attimo” segue le vicende di Will (Oscar Isaac) e Abby (Olivia Wilde), dal loro primo incontro al college al primo appuntamento, dal matrimonio al concepimento di un figlio, fino all’inaspettata e traumatica separazione. Man mano chela storia si dipana, si riveleranno i legami che li legano a Dylan (Olivia Cooke), una giovane ribelle che cerca di sfuggire alla propria sofferenza; a Irwin (Mandy Patinkin), che cresce la figlia di suo figlio cercando di tenerla al riparo dal dolore; al signor Saccione (Antonio Banderas), ricco proprietario terriero spagnolo, e alla famiglia del suo braccio destro Javier (Sergio Peris-Mencheta), che gestisce la piantagione dove vive con la moglie Isabel (Laia Costa) e il figlio Rodrigo (Àlex Monner).




Un film umano, celebrazione della vita

Non capitava da un po’ di commuoversi così tanto e sentirsi così vulnerabili a livello emotivo davanti ad un film. Con uno stile profondamente umano e sensibile, “La vita in un attimo” arriva dritto al cuore, guardano all’amore, alla famiglia e al ruolo che il destino ricopre nelle nostre vite. Badate bene, non si tratta del solito ‘malloppo’ smielato e marcatamente drammatico, con dialoghi scadenti e troppo finti, che un genere come questo potrebbe far temere ai più scettici. No, questa pellicola si differenzia in primis per il tipo di narrazione che adotta, con una suddivisione in capitoli, alternati da flashback intrecciati e collegati. La scrittura e il susseguirsi della storia sono quasi impeccabili e già questo dà una marcia in più. Secondo punto a favore, il cast. Ottime scelte per ogni personaggio, con tutti i protagonisti (e non si esclude nessuno) capaci di dare un apporto emotivo importante. Veramente bravi. 

 

Il film è una celebrazione della vita e delle le sue complicazioni, dove istanti, attimi, sguardi e sorrisi possono cambiare tutto in un attimo. Il messaggio insegna che per ogni fine c’è un nuovo inizio, che niente è impossibile, neanche quando sembra di essere destinanti a soffrire. Con una colonna sonora che si ispira al leggendario album Time Out of Mind di Bob Dylan, “La Vita in un Attimo” è un connubio perfetto di tante emozioni.

Stra consigliato.