Leonardo Di Caprio e Brad Pitt, che reciteranno insieme per la prima volta nel nono film di Quentin Tarantino Once Upon a Time in Hollywood, a un certo punto delle loro carriere rifiutarono le parti dei cowboy omosessuali nel film di Ang Lee I Segreti di Brokeback Mountain.



A rivelarlo il celebre regista Gus Van Sant nel corso di una recente intervista promozionale per il suo nuovo film, il dramma con Joaquin Phoenix e Jonah Hill Don’t Worry, He Won’t Get Far on Foot. Van Sant, che al tempo fu contattato per dirigere il film che alla fine venne diretto (magistralmente) da Ang Lee, ha ricordato la mancanza di interesse da parte degli attori nell’impersonare quei ruoli che poi finirono col far guadagnare a Jake Gyllenhaal e Heath Ledger ampi consensi e riconoscimenti. “Nessuno voleva farlo”, ha detto il regista. “Ci stavo lavorando, e sentivo che avevamo bisogno di un cast davvero forte, dei nomi altisonanti. Però non stava funzionando, il progetto non interessava nessuno. Avevo anche avvicinato i soliti noti: Leonardo DiCaprio e Brad Pitt in primis, poi anche Matt Damon e Ryan Phillippe. Tutti mi dissero di no.”