Abbiamo voluto approfondire uno dei vecchi cult anni 80; The Blues Brothers con John Belushi e Dan Aykroyd. Il film, diventato famoso nel corso del tempo, ha avuto numerosi incidenti di percorso, sopratutto durante le riprese. 

Le riprese iniziarono nel luglio del 1979, con il budget del film ancora in via di definizione. Durante il primo mese le cose andarono decisamente e i fondi a disposizione erano sui 17,5 milioni di dollari. 


Nel mese successivo la produzione cominciò ad accusare i primi problemi. Gran parte di questi erano dovuti alle feste e agli eccessi di Belushi dovuto al consumo di droga che lo porteranno poi due anni dopo a morire di overdose. 

Durante le riprese in una delle scene notturne, l’attore scomparve. Dan Aykroyd si guardò intorno e vide una casetta con le luci accese. Bussò e prima che potesse dire qualcosa il proprietario della casa chiese:

“Sei qui per John Belushi, non è vero?” L’uomo disse loro che Belushi aveva chiesto se poteva avere un bicchiere di latte e un panino ma poi si era schiantato sul divano dove aver saccheggiato il frigorifero. 

 

La cocaina era così diffusa sul set (come anche in altri film del periodo), che Aykroyd dichiarò che avevano un budget per gli acquisti della droga per le riprese notturne. Belushi e Aykroyd inaugurarono il Blues Club, un bar privato in cui invitare amici, membri del cast e della troupe. Carrie Fisher, la ragazza di Aykroyd del tempo, disse che la maggior parte del personale del bar era in grado di procurare qualsiasi sostanza stupefacente che venisse loro ordinata . Sul set il problema di Belushi con gli stupefacenti persistette.

 

 A Los Angeles successivamente le riprese procedettero abbastanza bene fino a quando arrivò il momento di riprendere la sequenza finale al teatro Palladium di Hollywood. Poco prima di girare Belushi cadde da uno skateboard preso in prestito da un ragazzo e si ferì gravemente al ginocchio, rischiando di compromettere la possibilità di filmare la scena che lo vedeva impegnato a cantare, ballare e fare capriole. Tuttavia un noto medico di Chicago riuscì a bendare ed anestetizzare il ginocchio di Belushi per poter creare la scena nel migliore dei modi.