Variety ha comunicato in esclusiva la notizia che anche Ray Liotta sarebbe in trattative per entrare nel cast del film prequel de I Soprano. 

L’attore sessantaquattrenne famoso per il suo ruolo di protagonista in Quei bravi ragazzi potrebbe aggiungersi al prestigioso cast già formato da Alessandro Nivola, Vera Farmiga, Jon Bernthal, Billy Magnussen, Corey Stoll e Michael Gandolfini. Sarà proprio quest’ultimo ad impersonare Tony Soprano, nel ruolo reso celebre da suo padre, James Gandolfini. 





La nuova pellicola porta il titolo provvisorio di The Many Saints Of Newark e sarà diretta da Alan Taylor, su uno script del creatore della serie tv de I Soprano, David Chase. L’ambientazione è a Newark, durante gli anni Sessanta quando gli italoamericani se la combattevano con gli afroamericani. La faida diventa letale quando arriva ai capi mafiosi di ogni gruppo. 

Il film includerà la versione giovane di alcuni dei personaggi della serie (tra cui probabilmente i genitori di Tony Soprano, interpretati da Joseph Siravo e Nancy Marchand, e lo zio Junior), senza contare che si tratterà di un’occasione per esplorare il periodo tanto decantato da Soprano nei primi episodi della serie:

Mostrerà quando era tutto meglio. La mafia era molto raffinata all’epoca, con gli abiti e tutto. Quelle tradizioni non sono state più seguite nel corso della serie. All’epoca non se ne andavano in giro in tuta.

L’aggiunta di Ray Liotta a questo tipo di film non risulta affatto stonata, in quanto l’attore stesso è nato a Newark negli anni ’60 e dunque ha una connessione personale con la storia. 

Ray Liotta, Robert De Niro, Paul Sorvino, and Joe Pesci publicity portrait for the film ‘Goodfellas’, 1990.