Come vi abbiamo già raccontato ieri, sul canale YouTube di Josh Gad si è tenuta la reunion con il cast di Splash – Una sirena a Manhattan.

Collegati in videocall c’erano Tom HanksDaryl HannahEugene Levy, più il produttore Brian Grazer e il regista Ron Howard. Uno dei grandi assenti è stato John Candy, che nel film interpretava il fratello di Tom Hanks. Il cast ha ricordato il compianto attore raccontando alcuni simpatici aneddoti su di lui. 





Dapprima Tom Hanks ha ricordato la scena in cui gioca con Candy a squash. “La parte più difficile era far rimbalzare la pallina in testa a John. Vi posso giurare che lui c’è riuscito al primo tentativo: ha tirato e la palla gli è arrivata in testa al primo ciak. Siamo tutti crollati dal ridere”.

Ron Howard ha aggiunto poi un racconto esilarante che ha visto coinvolto John Candy, l’alcol e… Jack Nicholson

“John è sempre stato un ragazzo altamente professionale, ma un giorno era in ritardo. – racconta Howard. – Dopo un bel po’ arriva con la macchina, accosta e esce fuori, dicendomi “Ron, mi dispiace così tanto”. Io risposi che andava bene, che avremmo cominciato in ritardo, e lui “No, no, no. Sono ubriaco. Ecco che cosa è successo, te lo giuro: ero al bar e Jack Nicholson era con me! Jack Nicholson sapeva il mio nome, Ron! E inizia ad offrirmi da bere. Io ho detto ‘Ma devo andare a girare’. E lui ‘Andrà tutto bene, ragazzo. Non ti preoccupare’. E continuava ad offrirmi da bere. Non sono mai andato a letto, Ron. Non sono mai andato a dormire'”.