Nel 1991 Kyle MacLachlan vinse il Golden Globe per il suo ruolo in Twin Peaks, serie ideata da David Lynch, divenuta un vero e proprio cult. Quest’anno, nel 2017, la storia potrebbe ripetersi, in quanto il nostro MacLachlan è stato nominato per lo stesso ruolo.

“Sono veramente entusiasta e riconoscente per la nomination di questa mattina. Che esperienza surreale venir nominato per un ruolo per il quale sono stato così fortunato e che mi ha permesso di vincere il premio 26 anni fa”, ha detto MacLachlan nel comunicato ufficiale riguardo la sua candidatura. “Sono così grato alla HFPA (la giuria dei Golden Globe) per questo riconoscimento e a David Lynch per aver creato questo speciale universo e per avermi permesso di rivisitarlo”. 

L’attore ha poi colto l’occasione per rispondere sull’account ufficiale Twitter di Twin Peaks alle domande dei fans, che gli hanno chiesto quale fosse stata la sua prima reazione alla scoperta della nomination. 




MacLachlan ha raccontato di aver ricevuto la chiamata dalla sua press manager mentre stava a bordo di un taxi per portare suo figlio a scuola. “L’ho messa in vivavoce ed era così eccitata” – continua sorridendo – “che sfortunatamente si è fatta uscire un’esclamazione un po’ colorita con mio figlio all’ascolto”.

Un altro fan gli ha chiesto in che modo avrebbe festeggiato la nomination, se da Agente Cooper, da Mr. C o da Dougie. MacLachlan non si è sbilanciato e ha risposto “Festeggerò come tutti e tre, ciò significa che mi prenderò una bella, calda, tazza di caffè nero”.