A Star Is Born è un film del 2018 diretto da Bradley Cooper, al suo debutto come regista.

La pellicola è un remake del film È nata una stella, diretto nel 1937 da William A. Wellman. Si tratta del terzo rifacimento dopo il musical del 1954 e il musical rock del 1976.




Il film ha come protagonisti lo stesso Bradley Cooper, che è anche co-sceneggiatore e produttore, affiancato da Lady Gaga, che riprende il ruolo già portato sullo schermo da attrici come Janet Gaynor, Judy Garland e Barbra Streisand.

Tutte le canzoni presenti nel film sono state scritte da Lady Gaga e Bradley Cooper, talvolta affiancati da artisti quali Lukas Nelson, Jason Isbell e Mark Ronson, e sono state registrate dal vivo, senza l’utilizzo del playback.

RECENSIONE

Il film non è altro che un remake del 1937 e del 1976. C’era molta aspettativa riguardante l’esordio di Lady Gaga in un ruolo da protagonista ed in effetti non ha per niente sfigurato anzi, la storia sembra quella della sua vita visto che gioca molto con “il suo famoso naso”…




Il tema principale è l’amore in primis e la sua nemesi ossia l’alcolismo. Merito del regista è stato quello di descrivere a pieno il problema principale dell’uomo che abusa di alcol. Egli è inconsapevole di questo, ogni giorno aumenta la dose, psicologicamente la sua felicità è solo quella della bottiglia, perchè l’alcol non ti fa pensare, l’alcol ti fa passare le ore, l’alcol ti fa sentire un dio sotto il suo effetto, fino al punto di dimenticare chi ti sta affianco. Cominci con una birra e alla fine i superalcolici non ti bastano più, finchè hai bisogno di un aiuto che solo una persona esperta può darti. Questo è il film, diciamo un mix della storia di Lady GaGa fino all’abuso di alcol da parte di Bradley Cooper. Devo dire che ero molto scettico all’inizio sull’interpretazione della star, invece si è dimostrata all’altezza della situazione, forse perchè il ruolo le è congeniale, un pò come Eminem in 8 Mile

“Tanta gente ha talento, la differenza la fa se hai qualcosa da dire”




Il film ci lascia anche una piacevole sorpresa grazie a una delle migliori performance di Cooper, cantante dalle insospettabili capacità. La coppia di attori è perfetta così come l’esordio alla regia dello stesso Cooper, la macchina funziona, la storia anche.