Amarsi un po’ è un film del 1984, diretto dal regista Carlo Vanzina. Nel cast troviamo Claudio Amendola, Fabrizio Bracconeri, Virna Lisi, Tahnee Welch e Nicoletta Elmi. Come dichiarato dal regista negli speciali del nuovo dvd uscito a giugno l’attrice americana, che nel film interpreta la principessa Cristiana, fu scelta per la sua eleganza e classe nonostante avesse un cognome “scomodo”, era la figlia della grande Rachel Welch.

Ecco come si è evoluta la carriera dell’attrice.

Tahnee Welch

Nata nel 1961 a San Diego (California), figlia di Raquel Welch. Già a 16 anni, abbandonò scuola e casa spostandosi a New York, dove cominciò a studiare recitazione. Negli anni ottanta iniziò la carriera di attrice in Italia grazie ad Amarsi un po’.

Successivamente girò a Hollywood il suo film di maggior successo Cocoon, l’energia dell’universo, diretta da Ron Howard e con Steve Guttenberg che è diventato negli anni successivi un cult.

Dopo una lunga parentesi sul set della soap opera Falcon Crest, riprende il ruolo dell’alieno Kitty nel sequel Cocoon – Il ritorno(1986) ed è stata ancora principessa nell’adattamento de La bella addormentata (1987) di David Irving. Rientrata in Europa, ha continuato a recitare in produzioni cinematografiche e televisive italiane e tedesche, come in Disperatamente Giulia (1989) con Fabio Testi e Laura Antonelli, per poi girare anche qualche film indipendente americano come I Shot Andy Warhol  (1996). Quest’ultimo film è stato ispirato e basato sulla vita di Valerie Solanas, una femminista americana. Altre pellicole sono state Night Train to Venice  (1993), Search and Destroy (1995) e Body and Soul (2000). Tahnee ha anche posato per varie riviste come American Vogue, Interview, French Marie Clarie e British GQ, tra gli altri. Nel 1995, anche per Playboy Magazine che fece irritare la madre. 

La sua filmografia finisce nel 2000. L’unico credito successivo è un ruolo, nei panni di se stessa, nel film tv fantahorror 2 Lava 2 Lantula! del 2016, sequel di Lavalantula del 2015, non ha social, è praticamene sparita dal mondo dello spettacolo. A differenza della madre, Tahnee ha condotto una vita piuttosto riservata, senza far trapelare quasi del suo privato (tranne una relazione di cinque anni con l’attore britannico Jared Harris, fino al 1996). In passato ha ricordato in varie interviste come lei e suo fratello maggiore Damon, sono cresciuti con una madre praticamente assente in quanto Raquel era quasi sempre fuori per qualche grosso progetto cinematografico, a volte in altri paesi, lasciando loro due con la governante. Ogni volta che le scriveva, firmava le sue lettere come “Raquel” invece di “mamma”. Questo è stato uno dei motivi principali per cui Tahnee Welch ha deciso di intraprendere la sua strada anche se crescere con quel cognome ingombrante che è stato sempre un problema.