Qualche giorno fa, la notizia riguardo gli incassi stratosferici guadagnati dai Queen ancora in vita grazie al film Bohemian Rhapsody ha fatto il giro del mondo. Secondo la classifica delle persone e famiglie più ricche d’Inghilterra, infatti, il patrimonio totale della band avrebbe superato perfino quello della Regina Elisabetta.

Ora in una recente intervista alla ABC, il chitarrista dei Queen, Brian May ha voluto in qualche modo respingere le accuse di speculazione avanzate dai media, affermando di non aver ancora visto un soldo di quei presunti incassi (circa 25 milioni di sterline a testa):




 “L’altro giorno ho letto su un giornale che con questo film ci saremmo arricchiti e mi sono fatto una grossa risata. Se solo la gente sapesse la verità… Qualche giorno fa ci siamo visti con un contabile, la verità è che ancora dobbiamo vedere un centesimo”. E ha poi aggiunto: “Ma quanto successo deve avere un film per iniziare a vedere dei guadagni? Nonostante tutto siamo molto felici che lì fuori ci sia questo film”.

Durante la stessa intervista, May ha voluto anche ribadire gli elogi per Rami Malek e la sua straordinaria interpretazione nei panni di Freddie Mercury:

“Freddie è stato presentato in modo davvero autentico. È impressionante quanto Rami Malek somigli a Freddie: è stato davvero bravissimo ad entrare nel suo personaggio e a vestire i suoi panni“.





Sul successo del film, ha concluso poi dicendo:

 “È stato un lungo lavoro d’amore – circa 12 anni di sviluppo, immagino. Certo pensavamo che avrebbe avuto successo, ma nessuno poteva immaginare che sarebbe andato così bene. È incredibile il successo che ha avuto in tutto il mondo: è stato un film da record!”.


Fonte: Virgin Radio