Di figli ne aveva già quattro, ma evidentemente l’età non ha mai spaventato Brigitte Nielsen. L’attrice danese naturalizzata italiana, è infatti diventata mamma per la quinta volta lo scorso giugno, dando alla luce la piccola Frida. Un percorso non facile, visti i 54 anni (oggi 55) e i numerosi tentativi falliti con l’inseminazione artificiale




Ecco cosa ha raccontato la Nielsen in un’intervista al Guardian:  “È stato logorante e complicato. Mi sono sempre detta: ci provo fino all’ultimo embrione rimasto, qualcuno deve pur vincerla questa lotteria. Servono un sacco di soldi e fatica, soprattutto a quest’età. Gli ormoni reagiscono in maniera diversa a seconda di ogni donna e quando ti senti dire al telefono ‘mi dispiace’ ne esci distrutta”, – ha raccontato la Nielsen al quotidiano britannico. Ma l’attrice rivela di non aver mai mollato: “Avevo solo il 2,5% di possibilità, almeno cosi mi avevano detto i medici, che mi avevano messo subito in guardia: ‘Aspetta almeno ventisette settimane prima di dirlo ad amici e parenti’. Il rischio era troppo elevato”.

Una battaglia vinta con tenacia, che realizza il desiderio della Nielsen di avere il primo figlio con l’attuale marito, il produttore italiano Mattia Dessi con cui è sposata dal 2005. Ricordiamo che Brigitte è stata anche l’ex compagna di Sylvester Stallone (con cui si è ritrovato nel recente film Creed II), e aveva precedentemente già quattro figli maschi (Julian Winding, Killian Marcus Nielsen, Raoul Ayrton Meyer Jr, Douglas Aaron Meyer) avuti da tre diverse relazioni.


Fonte: TG Com