Abbastanza sorprendentemente arriva la notizia che il regista Danny Boyle ha abbandonato per divergenze creative la produzione del prossimo film di James Bond. 

Ad annunciarlo sono stati Daniel Craig e i produttori Michael G. Wilson e Barbara Broccoli attraverso un comunicato ufficiale. Le riprese del 25esimo capitolo del franchise intitolato Bond 25 sarebbero dovute iniziare ufficialmente il 3 dicembre, ma a questo punto è forse probabile che la produzione subirà slittamenti, finché non si troverà un nuovo regista deciso comunque a mantenere lo script firmato da John Hodge (già collega di Boyle in Trainspotting). La data d’uscita prevista, invece, era fissata all’8 novembre 2019.






 Per il momento non è stata precisata la natura delle “divergenze creative”, quindi non sappiamo se Boyle abbia avuto contrasti con Craig o con i produttori. Attendiamo news