Se ne va un altro artista del mondo della musica. Keith Flint, cantante del gruppo britannico dei The Prodigy, è stato trovato morto questa mattina nella sua casa di Dumnow, nell’Essex.




Le cause della morte

La polizia ha ricevuto una chiamata intorno alle 8 di stamane e, trovato il corpo senza vita del cantante quarantanovenne, si erano escluse ipotesi sospette. Il compagno di band Liam Howlett, però, ha rivelato con un post sui social che Keith si è tolto la vita

Ecco cosa ha scritto:

«Non posso credere che nostro fratello Keith si sia ucciso. Sono fottutamente arrabbiato, confuso, ho il cuore a pezzi. RIP, tuo fratello Liam».




Si tratterebbe, dunque, a detta del collega, di suicidio, anche se bisogna attendere la dichiarazione del medico legale. Il gruppo lo ha definito sui social: «Un vero pioniere, innovatore e leggenda. Ci mancherà per sempre».

Eletto l’uomo più spaventoso della musica insieme a Marilyn Manson, Keith pare che fosse, invece, incredibilmente gentile di persona e nelle interviste. Affezionato ai suoi sei cani, Flint amava andare a cavallo nella campagna inglese e si destreggiava con la motocicletta, tanto che scopriamo solo ora di una sua amicizia con il pilota Loris Capirossi. Proprio Loris gli ha dedicato una foto su Instagram:

View this post on Instagram

Bye bye my friend, we'll miss you RIP

A post shared by Loris Capirossi (@capirossiloris) on