Renato Pozzetto compie oggi 80 anni ed ha rilasciato varie interviste. Ne abbiamo trovata una molto interessante su FanPage.it dove ha ripercorso la sua carriera da attore.





Si rivede spesso nei suoi film?

Non mi guardo mai e non vado mai al cinema. Saranno 40 anni che non ci vado.

Ho l’impressione che lei all’improvviso abbia deciso di stare in disparte, magari perché allergico a una certa mondanità. È un’impressione sbagliata?

Non è esattamente così. Con Cochi abbiamo fatto molto teatro ultimamente e sto preparando un film con Pupi Avati.




Cochi è praticamente un fratello per lei, fortunata fu la coppia con Villaggio, ma un altro sodalizio importante è stato quello con Celentano. Vi sentite?

Ci siamo sentiti come si faceva tra colleghi, ma oggi non accade spesso, non è che si fa un film insieme e allora si diventa per forza amici. Ognuno ha la propria vita, la propria storia.

Tra voi c’era un’intesa particolare…

I film con Adriano sono andati molto bene e ci siamo divertiti perché in effetti tra noi c’era un codic comune in termini di comicità.