Apollo 13 usciva nelle sale di tutto il mondo 27 anni fa. Il film, ispirato al libro Lost Moon di Jim Lovell e Jeffrey Kluger e alla vera storia avvenuta ai tre astronauti nell’aprile del 1970, vanta un cast di grandi star, tra cui Tom Hanks, Bill Paxton, Kevin Bacon, Gary Sinise, Ed Harris e Kathleen Quinlan, oltre ovviamente alla regia di Ron Howard.

Houston, abbiamo un problema: queste laconiche parole, pronunciate da una distanza di 205 mila miglia, lasciarono il Controllo Missione Nasa e tutto il mondo con il fiato sospeso. La navicella spaziale “Apollo 13” era partita l’11 aprile 1970 dalla base di Cape Canaveral, diretta verso la Luna. Un’esplosione avvenuta a missione ormai avanzata stava facendo perdere ossigeno, potenza e controllo. Per la prima volta nella storia della conquista dello spazio la vita di tre cosmonauti, Jim Lovell, Jack Swigert e Fred Haise, era in pericolo. Una straordinaria corsa contro il tempo come una celebrazione dell’inventiva e dell’intelligenza umana.

LEGGI ANCHE: APOLLO 13, LA VERA STORIA DELLA FAMOSA FRASE “HOUSTON, ABBIAMO UN PROBLEMA”

Il cameo del vero Jim Lovell

Il vero capitano della missione dell’Apollo 13, Jim Lovell fa un cameo nel film. L’astronauta compare come capitano della nave di recupero USS Iwo Jima. Ron Howard voleva che fosse ammiraglio, ma Lovell disse: “Mi sono ritirato come capitano e capitano sarò!”. Oltre al suo illustre cameo, nel film appaiono anche i genitori di Ron Howard, Rance e Jean (Jean impersona la madre di Lovell e Rance è il prete che assiste la famiglia). Il fratello di Ron, Clint, appare nella sala di controllo come Seymour “Sy” Liebergot.

Ecco il cameo di Lovell:

Altra piccola curiosità: per chi non lo sapesse, Jim Lovell è ancora in vita: oggi ha 94 anni. Come lui anche il suo compagno di missione Fred Haise è ancora vivo (89 anni) mentre Jack Swigert (interpretato nel film da Kevin Bacon) è purtroppo deceduto nel 1982 a causa di un tumore.

LEGGI ANCHE: APOLLO 13, IL DURO ALLENAMENTO DEGLI ATTORI E IL “VOMITO”FINTO BEVUTO DA BILL PAXTON PER UNA SCOMMESSA PERSA

L’incontro con Tom Hanks

L’interpretazione di Tom Hanks come capitano dell’Apollo 13 è stata apprezzata sia dalla critica che dal pubblico e occupa un posto tra i ruoli più amati dell’attore. Per prepararsi alla parte, Hanks incontrò il vero Jim Lovell. Come raccontato da lui stesso, fu inizialmente un incontro piuttosto intimidatorio per lui. Parlando con Hollywood Outbreak, Tom Hanks ha raccontato:

“Ci siamo sentiti degli idioti quando Jim Lovell è passato sul set e noi eravamo lì ad accendere gli interruttori”. Lovell li ha però messi subito a proprio agio, dicendo: “Ehi, sembra davvero una cosa vera“.

Tom Hanks ha raccontato diverse volte di aver avuto dei dubbi sul fatto che stessero rendendo giustizia all’incidente reale. In riferimento alla stessa cosa, però ha aggiunto che tutti gli attori si sono allenati al meglio per rendere giustizia alla materia, facendo “i compiti a casa”.

Tom Hanks and Jim Lovell (Photo by © Timothy Greenfield-Sanders/CORBIS OUTLINE/Corbis via Getty Images)