Coy Luther Perry III, conosciuto come Luke Perrycompie oggi 52 anni. Come non ricordarlo per aver dato vita a uno dei personaggi iconici di Beverly Hills 90210, il bello e dannato Dylan McKay?

In occasione del suo compleanno, ripercorriamo la carriera di Luke, arrivando ai suoi lavori più recenti.

Figlio di Coy Luther Perry Jr. e Ann Bennett, suo padre morì quando aveva 14 anni. Inizia a recitare in alcune soap opera come Destini e Quando si ama. All’inizio degli anni novanta entra nel cast della serie tv Beverly Hills 90210.




L’ingresso nel cast di Beverly Hills 

Molte sono le leggende intorno al suo approdo a Beverly Hills 90210; pare, comunque, che il giovane Luke stesse tingendo le strisce pedonali nei pressi degli studi di registrazione, e che Tori Spelling, figlia del celebre Aaron, ed interprete di Donna Martin nel serial, lo avesse notato e voluto nel cast. Inizialmente il ruolo di Perry era secondario, ma piacque così tanto, che si decise di farlo divenire principale. Lo scopo era quello di costruire il personaggio sulla falsariga di James Dean: infatti Dylan guida una Porsche nera, vive (inizialmente) in una camera di un suo albergo, è bello e dannato, ha problemi con l’alcool e una famiglia che lo ha abbandonato a se stesso.

Perry ha girato quasi tutte le stagioni di Beverly Hills 90210 dal 1990 al 1995 ininterrottamente; poi dal 1998 al 2000. Schiere di fan hanno seguito con passione le vicende del suo personaggio, soprattutto le sue turbolente storie d’amore passate tra Brenda e Kelly.

Forse non tutti sapevano della partecipazione di Perry in Buffy – L’Ammazza Vampiri (1992)Il quinto elemento, film del 1997 diretto da Luc Besson, e anche nell’italiano Vacanze di Natale ’95, con Massimo Boldi e Christian De Sica.




È apparso nelle serie tv Oz, Le cose che amo di te e Will & Grace ed è stato protagonista della serie tv Jeremiah.

Sotto forma di disegno animato è comparso più volte anche ne I Simpsons come telespalla di Krusty il clown, del quale è il fratello. Un’altra apparizione nel mondo dei cartoni animati risale al 2002, quando ha dato la voce a se stesso nella serie “I Griffin” (Family Guy) nell’episodio 19 della seconda stagione, dal titolo “Prima pagina” (in inglese The story on page one). È apparso anche nel cartone “Johnny Bravo”.

Nel 2009 ha partecipato come attore nel video del singolo natalizio dei The Killers, Happy Birthday Guadalupe.

Nel 2011 torna a collaborare con l’altro grande protagonista di Beverly Hills 90210Jason Priestley alias Brendon Walsh, che lo ha diretto nel film tv western Good night for justice, dove Perry interpreta un giudice.

Nel 2014 è protagonista con Nicholas Galitzine del film inglese The Beat Beneath My Feet nel quale interpreta Steve un chitarrista rock in crisi. Il film diretto da John Williams è stato presentato in concorso in Italia alla 45ª edizione del Giffoni Film Festival.





Da settembre 2016 è impegnato nella serie tv Riverdale, uscita nel gennaio 2017.

Luke Perry è papà di due bambini, Jack (1997) e Sophie (2000), avuti dall’ex moglie Rachel “Minnie” Sharp. Le leggende metropolitane abbondano riguardo al rapporto tra Minnie e Luke: la versione più ricorrente riguardo al come si siano conosciuti, è quella che lei, da fan sfegatata, gli abbia inviato un reggiseno; ma Perry ha sempre smentito questa versione. Nel settembre 2003 sembra abbia avuto una storia d’amore con Rebecca Gayheart.

Nel sociale invece, Luke Perry si è distinto per la sua lotta all’AIDS.