La scuola è un film del 1995, diretto da Daniele Luchetti. Tratto da due libri di Domenico Starnone (Ex Cattedra e Sottobanco), ha inaugurato un mini-filone di film a tema scolastico (uno dei quali, Auguri professore di Riccardo Milani, è interpretato sempre da Silvio Orlando), che però non hanno avuto il suo stesso successo.




Il film è tratto dalla pièce tetrale Sottobanco di Domenico Starnone, docente di origine napoletana in un istituto tecnico di Roma dall’inizio degli anni Settanta, a sua volta tratta dalle piccole cronache sull’ambiente scolastico che Starnone pubblicava su vari giornali quali Manifesto, Tango, Cuore e Corriere della Sera e dalle quali aveva tratto alcuni libri quali Ex cattedraIl Salto con le aste e Fuori registro.




Lo spettacolo teatrale fu rappresentato prima del film, con Silvio Orlando nel ruolo principale del professor Cozzolino, poi Vivaldi nel film, e Angela Finocchiaro nel ruolo della professoressa Baccalauro, che nel film è impersonata da Anna Galiena col nome di Majello. Lo spettacolo fu anch’esso fatto con la regia di Luchetti.




Le riprese avvenero presso l’istituto tecnico Livia Bottardi, nel quartiere La Rustica. Qualche decina di studenti dell’istituto furono scelti come comparse nel film.

La colonna sonora originale è di Bill Frisell (che viene anche citato in un dialogo) e comprende il remix di Senza parole di Vasco Rossi ad opera degli U.s.u.r.a

Il film ebbe un ottimo successo, avendo oltre un milione di paganti nei cinema italiani. Essendo la storia molto simile a quella presente nella vita reale di alcune scuole, ebbe molto successo, anche perché umoristica




Nell’aprile 2014 La scuola viene riportato a teatro, diretto dallo stesso regista del film, Daniele Luchetti. Viene confermata gran parte del cast, con Silvio Orlando, Roberto Nobile, Antonio Petrocelli e Vittorio Ciorcalo. Protagonista femminile Marina Massironi. Completano il cast Roberto Citran e Maria Laura Rondanin