In occasione di una riproposizione in TV de “Il Ciclone”, Leonardo Pieraccioni ha tempo fa sul suo account Facebook un personale ricordo di quello che rimane uno dei suoi film più famosi.

Il film è stato girato nell’estate del 1996. Il casolare in cui abitano i protagonisti del film si trova nei pressi di Laterina, paesino immerso nelle campagne toscane in provincia di Arezzo, mentre le scene all’interno del paese sono state girate nei borghi di Poppi e Stia, entrambi comuni della vallata del Casentino. Il motorino utilizzato nel film è un Motobecane 50V Type Luxe del 1979.

Ecco il suo post:

 

Stasera su ItaliaUno ricè Il Ciclone. Sono davvero felice del vostro entusiasmo per quel film fortunato. Con Giovanni…

Pubblicato da Leonardo Pieraccioni Pagina Ufficiale su Martedì 14 aprile 2020

Stasera su ItaliaUno ricè Il Ciclone. Sono davvero felice del vostro entusiasmo per quel film fortunato. Con Giovanni Veronesi lo scrivemmo di getto fino alla scena delle ballerine che ripartono dal casolare, poi ci bloccammo! Si perché non avevamo fatto una scaletta vera e propria e iniziammo a scriverlo senza sapere di preciso come finirlo: du’ incoscienti! Quando lo vidi per la prima volta tutto montato mi sembró parecchio bellino ma non avrei mai creduto che poi sarebbe piaciuto così tanto negli anni. La “colpa” è stata dei miei colleghi attori, tutti davvero fortissimi, e di quella dedica iniziale a “Gino e Edoardo”: erano i miei nonni e da lassù mi dettero una grossa mano.