In onda in questo momento su 9 ecco le curiosità del film con Bud Spencer. 

Per la realizzazione della pellicola si possono ricordare alcune locations come: Porto di Livorno, Marina di Pisa, Camp Darby, Tirreniae Viareggio.

Colonna sonora scritta da Spencer stesso ed eseguita dagli Oliver Onions, già autori musicali in altri film da lui interpretati.

È ambientato tra Marina di Pisa, Tirrenia, Livorno e Viareggio. In seguito a questo film (e al successivo Bomber, ambientato nelle medesime località), Bud Spencer è rimasto molto legato al litorale pisano, tanto da acquistare una casa in zona.




Bud Spencer è doppiato da Glauco Onorato, tranne nella scena in cui suona la chitarra al ristorante, dove canta con la sua vera voce.

L’attore Giovanni Vettorazzo in un’intervista ha dichiarato che lo scenografo Walter Patriarca ha rischiato l’arresto durante un controllo della Polizia perché trasportava delle armi di scena da Roma, scambiate per armi vere, poiché iniziarono a girare il film il giorno stesso del sequestro di Aldo Moro.




Giovanni Vettorazzo, nella stessa intervista, ha rivelato che gli attori che avrebbero preso parte alla partita si allenavano assieme a una squadra professionistica di football americano, i Blue Angels, marines americani della base di Bagnoli. Parte della squadra “italiana” del film era invece composta da giocatori reali di una delle prime squadre di football americano in Italia.

Nella scena dello scontro di Spitz con un giocatore americano durante la partita, l’impatto fu tale che Giovanni Vettorazzo si infortunò per davvero procurandosi la rottura di due vertebre, dovendo rinunciare al doppiaggio.




Il cast di “Lo Chiamavano Bulldozer” include l’attore e comico napoletano Nando Paone (Ghigho) frequente collaboratore del regista e attore Vincenzo Salemme. Paone con Salemme ha girato quattro film: L’amico del cuoreE fuori nevicaAmore a prima vista e A ruota libera.